Passaggio da DS412+ a DS916+

Informazioni, consigli, problemi nelle varie configurazioni RAID
Rispondi
patanfrana
Utente
Utente
Messaggi: 23
Iscritto il: mercoledì 8 giugno 2011, 15:04

Passaggio da DS412+ a DS916+

Messaggio da patanfrana » giovedì 24 agosto 2017, 15:51

Ciao a tutti.

Sto progettando di fare l'upgrade al mio NAS di casa con un DS916+ e lasciar riposare il mio onorato DS412+ :)

Intanto, l'upgrade si sentirà, vero? :D

Battute a parte, il mio piano di passaggio dati sarebbe questo:
- Backup del DS412+ (4x6TB RAID10) su DS916+ (riempito per l'occasione con 4x3TB RAID0)
- Svuotamento di tutti i NAS dai relativi dischi (etichettati 8-) )
- Inserimento dei dischi da 6TB nel nuovo DS916+, formattazione in BRTFS.
- Scelta del tipo di RAID: ancora RAID 10 o RAID 5? Attualmente siamo all'84% di spazio occupato, ma non ho soldi per prendere anche dischi da 8TB... :(
- Installazione SO e ripristino dei dati dal DS412+ al DS916+
- Armarsi di santa pazienza... :mrgreen:

Ora, intanto: tutto questo è utile, ma soprattutto, fattibile? Io sinceramente dischi da 10TB per il backup non ne ho, mentre ho i vecchi da 3TB che vanno perfettamente, senza spendere nulla.

Ma c'è un modo per fare un clone del NAS attuale in un altro, così da avere una copia IDENTICA? Sarebbe più facile che il solo backup...

Consigli, suggerimenti, esperienze?

Grazie in anticipo ;)

Avatar utente
dMajo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1742
Iscritto il: sabato 18 agosto 2012, 23:14
Località: FVG - Italia

Re: Passaggio da DS412+ a DS916+

Messaggio da dMajo » venerdì 25 agosto 2017, 15:24

.-Aggiorna all'ultima versione il 412+ (per evitare incopatibilita fra sw di backup di versioni diverse)
-Fai un backup sui dischi da 3TB montandoli in un case USB esterno (anche uno alla volta)
-Monta i dischi da 6TB nel nuovo nas e riformatta in btrfs raid5 (eventualmente puoi usare 3hdd in raid5 (spazio effettivo uguale al raid10) e uno come hot-standby o volume di base per altri utilizzi. potrai poi in futuro estendere il raid5 anche all'altro disco conservando i dati del raid5
-Ripristina i dati dal backup, un disco alla volta.
Dal 01.01.2015 non rispondo a quesiti tecnici dei non osservanti il regolamento http://www.synologyitalia.com/presentazioni/regolamento-leggere-prima-di-postare-t5062.html

  • UPS: APC SMT2200I+AP9631
  • GTW: Vigor2862Vac(3.9.1.2): Multiwan 2xVDSL(200M/30M,1+8IP)+USB4G :o
  • SWC: Netgear GS728TPv2 (PoE+)
    • 4x HP NJ2000G
    • 2x Netgear GS108Tv2
    • 2x VigorAP902
  • NAS: DS1819+: DSM6.2(23824u4),32GB; R1(2x845DCPro),R5(3xWD60EFRX),R0(2xWD60PURX),VB(WD60EFRX);LAN:LAG(1+2),3,4 :D
    • RS3617xs+: DSM6.2(23824u4),8GB; R5(8xWD40FFWX),HS(WD40FFWX); LAN:LAG(1+2+3),4,LAG(5+6)
    • RS2414RP+: DSM5.2(5967u1),4GB; R10(4xWD30EFRX),R5(3xWD30EFRX),HS(WD30EFRX); LAN:LAG(1+2+3),4
    • DS1815+, DS1513+
  • ALTRO: Denon AVR-4311
    • UE55ES8000Q, UE32ES6800Q, UE22F5410AY
    • Galaxy Note8, A5, TabS3; Nokia N8
  • EXP: E4: NET9 PC:W9,M0,L6

patanfrana
Utente
Utente
Messaggi: 23
Iscritto il: mercoledì 8 giugno 2011, 15:04

Re: Passaggio da DS412+ a DS916+

Messaggio da patanfrana » martedì 29 agosto 2017, 10:48

Intanto grazie ;)

Posso chiedere il perché di tale procedura (backup manuale anche su dischi separati)? A me il RAID5 un po' spaventa devo dire... Non ci sono dati vitali dentro, ma a quanto ho visto si rallenta parzialmente la velocità del volume ed in caso di fail di un disco, nel momento in cui lo si cambia si rischia di perdere tutto... :?

Avatar utente
dMajo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1742
Iscritto il: sabato 18 agosto 2012, 23:14
Località: FVG - Italia

Re: Passaggio da DS412+ a DS916+

Messaggio da dMajo » mercoledì 30 agosto 2017, 11:35

Backup (che sia automatico o manuale) su dischi separati perche così i dischi sono indipendenti ed i loro dati possono essere recuperati/letti su qualsiasi PC in caso di qualche problema. Come volevi fare tu con un raid0 sui 3 dischi spezza i dati (singolo file) sui 3 dischi e se solo uno starnuta hai perso il contenuto di tutte e 3.

Il raid5 quando funziona:
- "rallenta" la scrittura del dato in quanto la CPU lo deve spezzare su tutti i dischi e ne deve calcolare la parità distribuita
- sia in lettura che scrittura hai però la banda aggregata dei dischi, in particolare in lettura equivale ad un raid0 in quanto le parti del dato vengono lette in parallelo dai dischi e composte per esser servite. In scrittura hai il "beneficio" del raid0 ma rallentato un po' dal calcolo e scrittura della parità.

Il raid5, quando si rompe un disco
- rallenta in lettura in quanto la parte del "raid0" mancante del disco rotto deve esser letta sotto forma di parità distribuita dai dischi rimasti e così ricostruita. Operazioni queste a carico della CPU
- (*)quando un disco viene sostituito il raid5 ne ristruisce il contenuto componendo le parità distribuite dagli altri dischi. Un array orfano di un disco o in fase di ricostruzione è ugualmente a rischio perdita dati completa se, fino a quando non viene ultimata la ricostruzione del nuovo disco, se ne dovesse guastare un'altro. Intanto però a differenza di un disco singolo o raid0 però ha già salvaguardato i dati dalla rottura di un disco.

C'è poi chi sostiene che durante la fase di ricostruzione sia facilitata la rottura di un'altro disco vecchio a causa dell'elevata attività su di essi. Questo può esser vero in parte (in caso di utilizzo di dischi non appropriati, destinati ai PC/NB) ma del tutto evitabile acquistando dischi destinati a server/nas (progettati per funzionare 24/7) e in tempi/luoghi diversi in modo da evitare che facciano parte dello stesso lotto di produzione. Se dello stesso lotto, in caso di difetto di fabbricazione tutti potrebbero guastarsi +/- nello stesso modo e negli stessi tempi vanificando così anche la tolleranza ai guasti del raid.

Con il DS916+ non avrai nessun problema di prestazioni utilizzando il raid, la CPU è sufficientemente potente.
Dal 01.01.2015 non rispondo a quesiti tecnici dei non osservanti il regolamento http://www.synologyitalia.com/presentazioni/regolamento-leggere-prima-di-postare-t5062.html

  • UPS: APC SMT2200I+AP9631
  • GTW: Vigor2862Vac(3.9.1.2): Multiwan 2xVDSL(200M/30M,1+8IP)+USB4G :o
  • SWC: Netgear GS728TPv2 (PoE+)
    • 4x HP NJ2000G
    • 2x Netgear GS108Tv2
    • 2x VigorAP902
  • NAS: DS1819+: DSM6.2(23824u4),32GB; R1(2x845DCPro),R5(3xWD60EFRX),R0(2xWD60PURX),VB(WD60EFRX);LAN:LAG(1+2),3,4 :D
    • RS3617xs+: DSM6.2(23824u4),8GB; R5(8xWD40FFWX),HS(WD40FFWX); LAN:LAG(1+2+3),4,LAG(5+6)
    • RS2414RP+: DSM5.2(5967u1),4GB; R10(4xWD30EFRX),R5(3xWD30EFRX),HS(WD30EFRX); LAN:LAG(1+2+3),4
    • DS1815+, DS1513+
  • ALTRO: Denon AVR-4311
    • UE55ES8000Q, UE32ES6800Q, UE22F5410AY
    • Galaxy Note8, A5, TabS3; Nokia N8
  • EXP: E4: NET9 PC:W9,M0,L6

patanfrana
Utente
Utente
Messaggi: 23
Iscritto il: mercoledì 8 giugno 2011, 15:04

Re: Passaggio da DS412+ a DS916+

Messaggio da patanfrana » mercoledì 30 agosto 2017, 14:29

Ok, tutto chiaro, ma non esiste la possibilità di "clonare" completamente in NAS in un altro disco/NAS?

Grazie mille intanto ;)

Rispondi

Torna a “RAID e SHR”