Negozio Synology prezzi bassi

Casa in ristrutturazione: NAS+UPS+Switch+..

Discusioni su come predisporre nel migliore dei modi la casa/appartamento nelle fasi delle grandi opere murarie

Casa in ristrutturazione: NAS+UPS+Switch+..

Messaggioda giasty » giovedì 20 agosto 2015, 17:27

Ciao ragazzi,

con queste esigenze:
- appartamento cablato ethernet(CAT6 direi)
- connessione internet condivisa via cavo a due reti LAN interne, separate
- in una rete: tutti i files su NAS, per condivisione a pc fisso, pc portatile, media player, etc; forse 2 o 3 IPCam; abbonderò con le prese RJ45 a muro, direi una decina per star tranquilli
- la seconda rete: non deve esserci scambio con la prima rete, solo la connessione internet deve essere condivisa

Mi consigliereste direttamente l'hardware con un buon rapporto qualità/prezzo? (magari privilegiando il buon prezzo)
Pensare a mettere questo hardware in un piccolo rack, per ordine e ingombri ridotti, è una buona scelta?(so che potrebbe costarmi di più a parità di prodotti/prestazioni, ma questa idea mi piace)

Dovrei acquistare:
- NAS Synology a 4 bay (con WD Red ovviamente)
- UPS per NAS
- Router o Modem?
- Switch
- Patch Panel

Grazie mille
(se per i componenti extra NAS sono OT mi scuso)
  • NAS: DS916+ DSM 6.0.2-8451 Update 1 8GB
  • EXP: E2 - NET0 PC:W8,M6,L0
giasty
Utente
Utente
 
Messaggi: 11
Iscritto il: mercoledì 19 agosto 2015, 15:21

Re: Casa in ristrutturazione: NAS+UPS+Switch+..

Messaggioda burghy86 » venerdì 21 agosto 2015, 19:43

X avere due reti puoi o avere un router che abbia almeno tre porte configurabili o un firewall (una apu con installato pfsence o zeroshell va benissimo)

Nas sarei sui lisci o su i '+' x gestire al meglio le cam.

Poi lo switch devi decidere se prenderlo con le vlan configurabili e magari con quattro porte poe.

Ups a onda pura ( leggi la guida in sezione )
ATTENZIONE PRIMA DI POSTARE
Passare dalla sezione presentazioni e leggere il regolamento firma obbligatorio

siamo una community, aiutateci a sentirci parte di qualcosa e non un helpdesk
Non do aiuto in privato ma sul forum a tutti!!
Un grazie ci spinge a lavorare meglio

------------------------------------------------------------
  • UPS: apc
  • GTW: netgear dgn2200 o TP-LINK TD-W8970 ISP: [ADSL] intred(20000/1024/0) IP:[pubblico]
  • SWC: hp gigabit 8 porte with poe
  • NAS: ds213, ds213j,ds210j,ds413j, ds215j, ds415+ dmv dal 5.2 alla 6. qnap ts212p ts22, all hd con wdred da 2/6tb
  • CLI: xpsp3, seven pro 64bit, win 8.1 64bit, mac, win 10
    [altro]
  • 3 smartphone android, un iphone5,lettore bd with allshare samsung, vodafone tv, raspberry p2 e p3
Avatar utente
burghy86
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 8023
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 17:59

Re: Casa in ristrutturazione: NAS+UPS+Switch+..

Messaggioda dMajo » venerdì 21 agosto 2015, 22:01

Non ho capito se hai due appartamenti con internet in condivisione o lan multiple nello stesso appartamento.

Nel primo caso ti consiglio di adibire un locale (ripostiglio o similare) quale locale tecnico dove possibilmente avere il quadro elettrico generale, la terminazione telefonica (su patch panel) e il centro-stella (patch panel) del cablaggio strutturato.
Da qui porta un corrugato DN25 (ci stanno 3 cat6) a una scatola da incasso 503 (ci potrai montare sion a 3 frutti rj45 o addiritura switch decentrati alimentabili in PoE) in ogni locale dell'appartamento. Dove credi sia necessario, eventualmente anche più di una 503. Le 503 ed il corrugato non costano nulla, i cavi puoi anche passarli in un secondo momento, inizialmente puoi eventualmente riempire le 503 con carta da giornale e darci l'intonaco (malta fina e rasatura) sopra. Se poi in futuro saranno necessarie ci dai una martellata al centro (rompendo il sottile intonaco) ci passi i cavi e metti le placche e mostrine con i frutti. Meglio una scatola (e corrugato, entrambi gratuiti) in più che affrontare nuove opere murarie.
Collega i due locali tecnici con 2 corrugati da 25, uno fra i patch panel e l'altro fra i quadri elettrici (in caso di previsioni domotiche)
Entrambi i locali tecnici avranno almeno uno switch centrale gestito L2 per servire i due appartamenti (PoE+ nel caso si prevedano altri switch decentrati e/o ipcam, telefoni voip o access-point) accompagnati da un ups. I due switch saranno fra loro collegati da uno/due cat6 (in trunk se due).
Entrambi gli appartamenti potranno distribuire la propria linea telefonica via patch panel dove serve, entrambi potranno avere il proprio nas (o condividerne uno) ma uno solo avra il router connesso ad internet. Gli switch L2 daranno ad entrambi gli appartamenti la garanzia di poter gestire autonomamente la propria privacy filtrando il traffico che gli attraversa.

Se l'appartamento è uno il concetto del cablaggio strutturato non cambia. Bisogna però capire a che scopo due lan separate (credo tu intendessi fisicamente oltre che logicamente). Se lo scopo è quello di isolare porzioni di nodi piuttosto che avere una rete guest lo si può ottenere con le vlan.

L'hardware:
  • come nas ti consiglio un DS415+ (1515+, 1815+ a seconda del budget)
  • come ups usa uno SmartUPS APC da 750 a 3000.
    Qui la taglia dipende da quello che ci colleghi. In caso di grosso restauro consiglio di passare un paio di linee elettriche dedicate che termineranno su frutti rossi ad indicare che sono privilegiate. In questo modo puoi avere molta dell'elettronica alimentata da ups che a questo punto diventa centralizzato, ad esempio un 2200/3000. Per elettronica intendo tutti i PC, gli smarttv, sintoamplificatori ed altri componenti HiFi, game consol varie ... insomma tutti quei giocattoli costosi nei vari locali della casa. L'ups può esser collegato in rete in modo che diversi dispositivi possano interrogarne lo stato. Dispone inoltre di banchi di prese controllabili indipendentemente (ad esempio dopo 5' minuti di blackout, appurato che non si tratti di un transitorio, l'elettronica consumer può esser spenta in modo da prolungare l'autonomia per il nas e le componenti di rete).
  • Router e switch: qui il discorso si complica ovvero i costi salgono e le scelte low-cost diminuiscono notevolmente. Per gestire diverse lan/vlan devi avere un router che le supporti. I Draytek Vigor serie 2760Delight, 2830, 2860 (dotati di modem adsl2 e anche vdsl2 i 60) oppure solo router puri 2920 e 2925 ai quali abbinare un modem ethernet o il modem/router dato in comodato gratuito dal ISP. Tutti con o senza wireless e supporto VoIP (-/n/Vn). Oltre ad avere un ottimo firewall i Draytek consentono di configurare ottimamente il routing fra le varie conettività/vpn e sono veramente completi nelle sezioni accesso remoto e VPN. Tutto funzioni utilissime in ambienti domotici, avanzati e/o videosorveglianza. Prodotti con funzioni di classe enterprise ad un prezzo non economico ma accessibile. Altrimenti una buona alternativa potrebbe essere qualcosa di autocostruito con pfsense ad esempio, ma richiede l'utilizzo di un mini PC con NIC multiple dedicato.
    Per gli switch invece nel caso di due appartamenti con più vlan sarebbero consigliati quelli con supporto L3 di base (o L2+ a seconda dei marchi, dotati almeno di routing statico), in modo che possano essere loro i "default gateway" per le apparecchiature connesse e non obbligare i pacchetti a transitare attraverso il router anche quando sono traffico interno intralan, questione di prestazioni.
    Se si prevedono apparecchiature di rete distribuite (access point, telefoni voip, ipcam, switch periferici ... ma anche moduli domotici, anche fai da te del tipo arduino yun per esempio ...) sarebbe opportuno avere lo switch centrale dotato di PoE/PoE+ in modo da alimentare i dispositivi periferici attraverso il cavo di rete CAT6 semplificando il cablaggio ed estendendo così la copertura del UPS.
    Switch centrali con e senza PoE
    HP 1810-24Gv2 (L2)
    HP 1910-24G e HP 1910-24G-PoE (L2+/L3 base, con e senza PoE)
    DGS1210-10P e DGS1210-28P (L2 con PoE+)
    GS510TP, GS516TP, GS528TP (PoE+)
    Switch periferici alimentabili via PoE
    HP1810-8Gv2 e GS108Tv2 (L2)
    NJ2000 (L2)
    AP900 (access point e switch 5 porte)
  • Sulla linea telefonica aggiungi un APC-PTEL2 mentre sull'eventuale ethernet fra i due appartamenti aggiungi un APC-PNET1GB ameno che tu non sia sicuro delle protezioni dell'altro appartamento. APC fornisce protezioni anche per il cavo d'antenna e le trovi anche modulari da inserire in piccoli rack appositi.
PS. Se ti serve il PoE come switch centrale potresti eventualmente valutarne una coppia di minori (uno con e l'altro senza il PoE) da unire in trunk così forse risparmiando un po'.
Dal 01.01.2015 non rispondo più a quesiti tecnici dei non osservanti il regolamento http://www.synologyitalia.com/presentazioni/regolamento-leggere-prima-di-postare-t5062.html

  • UPS: APC SMT2200I + NMC2-AP9631
  • GTW: Vigor2830Vn+(3.6.8.6): Multiwan 2xADSL(20M/1M/mcr512K,8IP) + USB4G :o
  • SWC: DLink DGS1210-28P (PoE+)
    • 4x HP NJ2000G
    • 4x HP NJ220
    • 2x Netgear GS108Tv2
    • 2x VigorAP900
  • NAS: DS1815+: DSM6.1(15047u2),16GB; R1(2x845DCPro),R5(3xWD60EFRX),R0(2xWD60PURX),VB(WD60EFRX);LAN:LAG(1+2),3,4 :D
    • DS1513+: DSM4.3(3827u8),4GB; R5(4xWD30EFRX),VB(WD30EFRX); LAN:LAG(1+2+3),4
    • RS2414RP+: DSM5.2(5967u1),4GB; R10(4xWD30EFRX),R5(3xWD30EFRX),HS(WD30EFRX); LAN:LAG(1+2+3),4
  • ALTRO: Denon AVR-4311
    • UE55ES8000Q, UE32ES6800Q, UE22F5410AY
    • Galaxy Note3, A5; Nokia N8
  • EXP: E4: NET9 PC:W9,M0,L6
Avatar utente
dMajo
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 1525
Iscritto il: sabato 18 agosto 2012, 22:14
Località: FVG - Italia

Re: Casa in ristrutturazione: NAS+UPS+Switch+..

Messaggioda giasty » lunedì 24 agosto 2015, 23:25

Risposta STRATOSFERICA (grazie anche a burghy86) :shock:

Mi permetto di chiederti, vedendo che mi hai consigliato dei NAS non da rack, se la scelta è voluta; se sì, immagino che non valuti buona la mia idea iniziale che poteva essere quella di avere tutto in un piccolo rack 19'', anche per motivi di ordine.
Ho interpretato bene?

Ammetto che sono un po' spaventato, soprattutto per es. dopo aver letta alcuni vostri thread riguardo agli UPS e al fatto che per le batterie si parla di 5 anni di durata, a 20°C (cosa che mi sembra impossibile nel mio futuro ripostiglio cieco, senza ovviamente aria condizionata.. figuriamoci poi in un rack)...E ipotizzare batterie nuove ogni magari 2 (?) anni... :(
  • NAS: DS916+ DSM 6.0.2-8451 Update 1 8GB
  • EXP: E2 - NET0 PC:W8,M6,L0
giasty
Utente
Utente
 
Messaggi: 11
Iscritto il: mercoledì 19 agosto 2015, 15:21

Re: Casa in ristrutturazione: NAS+UPS+Switch+..

Messaggioda dMajo » martedì 25 agosto 2015, 14:07

giasty ha scritto:Mi permetto di chiederti, vedendo che mi hai consigliato dei NAS non da rack, se la scelta è voluta; se sì, immagino che non valuti buona la mia idea iniziale che poteva essere quella di avere tutto in un piccolo rack 19'', anche per motivi di ordine.
Ho interpretato bene?

I nas da rack sono a volte "più potenti" altre volte gli stessi ma in versione rack. Sono però mirati ad un mondo professionale + che domestico. Noterai infatti che molti hanno la doppia alimentazione per garantirne il funzionamento anche in caso di guasto ad uno degli alimentatori. Un NAS/Server a doppia alimentazione viene generalmente connesso a 2 UPS in quanto a guastarsi anzichè l'alimentatore può esser l'UPS stesso. Con i server generalmente il driver APC dialoga con entrambi gli UPS (via LAN) e nel normale funzionamento considera per l'autonomia il totale dei due. Stranamente l'integrazione via LAN di Synology non lo gestisce neanche sulle unita RSxRP. In alternativa un unità RP deve eser collegata con un alimentatore all'UPS e con l'altro direttamente alla rete per evitare di spegnersi impropriamente in caso di guasto all'UPS (salvo l'uso di UPS con by-pass automatico).
Ciò detto anche le unità a rack senza doppia alimentazione e di pari specifiche alle corrispondenti DS sono più costose. Inoltre la profondità delle unità è maggiore a quella richiesta per un semplice patch-panel, molti switch e router soho il che richiede un rack più profondo che generalmente non trovi fra le soluzioni a parete ma sono quelli da pavimento che vedi nelle foto dei datacenter.

Non ti sto dicendo di non mettere il rack, ma in ambiente domestico è forse meglio averne uno più compatto dove cablare il patch panel e tenere lo switch ed appoggiarvi sopra il router che nella maggior parte dei casi avrà il WiFi integrato che mal funzionerebbe dentro uno scatolotto metallico a meno di non usare antenne esterne.
Alla pari puoi collocare il NAS sopra il rack (per motivi di ventilazione) ed eventualmente sopra o a fianco il router.
L' UPS tower puoi tenerlo a pavimento ed avendo tu la casa in ristrutturazione puoi predisporgli dietro una scatola da incasso 506 con due corrugati separati ai due lati uno verso il patch panel e l'altro verso il quadro elettrico. Nel corrugato dati potrai farli arrivare una conessione usb o lan dal rack mentre attraverso l'altro lo alimenterai e ne preleverai sino a 4 alimentazioni dai suoi gruppi. Una andra di sicuro al rack mentre le altre possono esser distribuite in giro per casa dopo esser passate attraverso almeno un differenziale (salvavita) puro o differenziale magnetotermico (tanto per evitare che qualcuno ci attacchi la saldatrice o il ferro da stiro). Avrai così un UPS centralizzato.

PS: in caso di domotica/antifurto il locale tecnico essendo nevralgico deve avere un contatto sulla porta che se aperto quando l'antifurto è armato o in modalità notte deve far scattare l'allarme istantaneamente inviando immediatamente chiamate/messaggi se programmato a farlo.

giasty ha scritto:Ammetto che sono un po' spaventato, soprattutto per es. dopo aver letta alcuni vostri thread riguardo agli UPS e al fatto che per le batterie si parla di 5 anni di durata, a 20°C (cosa che mi sembra impossibile nel mio futuro ripostiglio cieco, senza ovviamente aria condizionata.. figuriamoci poi in un rack)...E ipotizzare batterie nuove ogni magari 2 (?) anni... :(

Anche per gli ups vale lo stesso discorso: quelli da rack hanno una profondità maggiore (richiedono rack per server), costano di più ed hanno un'autonomia generalmente inferiore, prendi un tower.
Il mio 2200 mi da un autonomia di 2.5/3 ore alimentando il networking, i nas (i due DS) e la domotica, mentre scende a 1.5/2h quando accesi anche TV principale e sintoampli. Sopra alla porta del ripostiglio (a circa 20cm dal soffitto) ho una griglia (verniciata con la stessa tinta delle pareti) dietro alla quale ci sono due ventolini Noctua (silenziosissimi) da 12cm che all'occorrenza vengono accesi (generalmente accade nel periodo estivo) mentre sulla porta in legno (a 20 cm da terra) ne ho un'altra (della larghezza del vetro lavorato della porta stessa) in bronzo come la maniglia. Entrambe esteticamente si collocano bene nell'ambiente circostante.
Non essendo neanche il mio ripostiglio condizionato la temperatura nella zona alta (dove ho montate tutte le apparecchiature) oscilla fra i 28 e 30 gradi. L'UPS sta li già da quasi 4 anni e le batterie sembrano tenere ancora bene. Il nas va in modalità sicura con carica residua di ca 30' dell'ups mentre non è programmato per la riaccensione al ripristino della tensione, semmai viene riacceso via WOL. In questo periodo con diversi blackout (alcuni anche annunciati dalla compagnia per manutenzione sulla rete elettrica, quindi di maggior durata) non l'ho mai trovato spento.
Riguardo alla temperatura poi innanzitutto la teoria dice 20-25 (tu hai preso l'estremo basso), poi man mano che la tecnologia avanza inevitabilmente anche le batterie migliorano. Infine quello che conta è l'utilizzo (carica/scarica), ovvero +/- tutti gli ups hanno 5/15 minuti di autonomia a pieno carico il che significa che con 5 minuti appena subentra il blackout il server dovrà iniziare a spegnersi praticamente immediatamente, se vuole farlo per tempo, e nel frattempo avrà quasi prosciugato la batteria. Con un carico del 10/20% oltre che avere un'autonomia molto superiore ma soprattutto l'utilizzo della batteria sarà minimo per la normale durata dei blackout. Poi gli ups interattivi non commutano interamente il carico sulle batterie in caso di transitori: in caso di sovratensioni dissipano internamente l'eccedenza mentre con le sottotensioni integrano solamente la differenza. Il costo delle batterie va dai €100 per il 750 sino ai €350 dei 2200/3000.


Se intendi metter su un UPS centralizzato credo la scelta obbligatoria sia fra 2200 o 3000. I due sono identici, hanno lo stesso pacco batteria e la stessa autonomia a parità ci carico con la differenza che il 3000 ha l'elettronica di potenza un tantino più capace che consente un maggior carico e volendo proprio disquisire è appena leggermente più efficiente, costa però il 30% in più. Il 1500 lo vedo molto risicato mentre il 750 non è proprio da considerare. Laddove ci sia anche il solo networking con uno switch PoE/+ (es ad alimentare VoIP e/o IPCam) oltre a nas e router non andrei sotto il 1500 ... che fra l'altro è il primo a consentire la gestione separata dei gruppi di prese (se ben ricordo il 750 ha tutte le prese appartenenti ad un unico gruppo).
Dal 01.01.2015 non rispondo più a quesiti tecnici dei non osservanti il regolamento http://www.synologyitalia.com/presentazioni/regolamento-leggere-prima-di-postare-t5062.html

  • UPS: APC SMT2200I + NMC2-AP9631
  • GTW: Vigor2830Vn+(3.6.8.6): Multiwan 2xADSL(20M/1M/mcr512K,8IP) + USB4G :o
  • SWC: DLink DGS1210-28P (PoE+)
    • 4x HP NJ2000G
    • 4x HP NJ220
    • 2x Netgear GS108Tv2
    • 2x VigorAP900
  • NAS: DS1815+: DSM6.1(15047u2),16GB; R1(2x845DCPro),R5(3xWD60EFRX),R0(2xWD60PURX),VB(WD60EFRX);LAN:LAG(1+2),3,4 :D
    • DS1513+: DSM4.3(3827u8),4GB; R5(4xWD30EFRX),VB(WD30EFRX); LAN:LAG(1+2+3),4
    • RS2414RP+: DSM5.2(5967u1),4GB; R10(4xWD30EFRX),R5(3xWD30EFRX),HS(WD30EFRX); LAN:LAG(1+2+3),4
  • ALTRO: Denon AVR-4311
    • UE55ES8000Q, UE32ES6800Q, UE22F5410AY
    • Galaxy Note3, A5; Nokia N8
  • EXP: E4: NET9 PC:W9,M0,L6
Avatar utente
dMajo
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 1525
Iscritto il: sabato 18 agosto 2012, 22:14
Località: FVG - Italia

Re: Casa in ristrutturazione: NAS+UPS+Switch+..

Messaggioda giasty » lunedì 29 agosto 2016, 20:53

Ciao a tutti :-)

Riprendo questo vecchio thread perché ho finalmente finito i lavori in casa (pensavo di impiegarci moooolto meno...), è giunto il momento di comprare il NAS, anche perché ho l'HDD del pc che fra poco scoppia :roll:

Domanda secca per fare l'acquisto da qui a 2 giorni:
che NAS prendo? Nel thread si era parlato di DS415+ che ora non è più in produzione mi pare (è passato addirittura un anno!!!!); su cosa mi oriento? Le scelte tra i 4 bay sembrano essere tra queste, ma se dimentico qualcosa ditemi pure:
DS916+ 2GB?
DS916+ 8GB?
RS815?
cerco qualche rimanenza di magazzino del DS415+? (senza dover fare troppe ricerche... Dove trovo compro e basta, ormai ho seri problemi di spazio)

Vi confesso che a pelle mi piacerebbe molto di più un NAS in formato rack, dato che comunque lo devo mettere lì dentro, però se il rapporto qualità prezzo dice che non è una scelta sensata lascio stare...Per la cronaca, foto del rack: http://i67.tinypic.com/1zwyzyx.jpg, è appeso in alto ad una parete e sopra non c'è spazio per appoggiare qualcosa, quindi andrà tutto dentro.. Ora il NAS, un poco più avanti l'UPS e forse anche un router...
  • NAS: DS916+ DSM 6.0.2-8451 Update 1 8GB
  • EXP: E2 - NET0 PC:W8,M6,L0
giasty
Utente
Utente
 
Messaggi: 11
Iscritto il: mercoledì 19 agosto 2015, 15:21

Re: Casa in ristrutturazione: NAS+UPS+Switch+..

Messaggioda dMajo » martedì 30 agosto 2016, 14:20

Se abbassi di 1/2 fori il pannello di permutazione ci puoi montare sopra quello d'alimentazione, che in profondità (si solito) ha meno di zero, senza spazi fra i due.
La vite dello switch a dx spostala in basso in quanto è quello il punto di leva.
Il NAS mettilo in basso o appoggiato sul fondo.

L'equivalente del DS415+ (che trovi ancora in diversi negozi) è l'RS815+ (con il +). Non so però se in profondità un'unità RS ti stia in quel rack.
Sicuramente, se la ventilazione è sufficiente, ti entra un DS415+ o il nuovo DS916+ (+/- equivalente, ma espandibile anche per numero di dischi.
Il RS815+ a differenza del DS415+ ha due slot dimm e come per i DS1515+/1815+/... può esser espanso sino a 16GB di ram.
Per quanto riguarda il DS916+ credo abbia anche la ram zoccolata, non credo abbiano fatto due linee di montaggio e saldato le ram su scheda. Se così probabilmente la successiva sostituzione dei 2GB con un modulo da 8GB, sommato al prezzo del DS ti costa meno che la versione a 8GB. Generalmente i prezzi delle ram Syno sono parecchio cari.

Io prenderei un DS916+, ma se ti piace fare il professionista allora prendi un RS815RP+ (sempre che la profondità non sia un problema, verifica): un alimentatore va sul ups, l'altro sulla rete in modo che anche in caso di guasto all'ups l'unità non ne risenta.

Se nel rack ci metti tutto (router, switch, nas, ...) considera il montaggio delle ventoline in alto al rack, così vicino al soffitto non so quanto possa esser efficiente il ricircolo naturale.

Per il resto complimenti, così dovrebbero far tutti.
Dal 01.01.2015 non rispondo più a quesiti tecnici dei non osservanti il regolamento http://www.synologyitalia.com/presentazioni/regolamento-leggere-prima-di-postare-t5062.html

  • UPS: APC SMT2200I + NMC2-AP9631
  • GTW: Vigor2830Vn+(3.6.8.6): Multiwan 2xADSL(20M/1M/mcr512K,8IP) + USB4G :o
  • SWC: DLink DGS1210-28P (PoE+)
    • 4x HP NJ2000G
    • 4x HP NJ220
    • 2x Netgear GS108Tv2
    • 2x VigorAP900
  • NAS: DS1815+: DSM6.1(15047u2),16GB; R1(2x845DCPro),R5(3xWD60EFRX),R0(2xWD60PURX),VB(WD60EFRX);LAN:LAG(1+2),3,4 :D
    • DS1513+: DSM4.3(3827u8),4GB; R5(4xWD30EFRX),VB(WD30EFRX); LAN:LAG(1+2+3),4
    • RS2414RP+: DSM5.2(5967u1),4GB; R10(4xWD30EFRX),R5(3xWD30EFRX),HS(WD30EFRX); LAN:LAG(1+2+3),4
  • ALTRO: Denon AVR-4311
    • UE55ES8000Q, UE32ES6800Q, UE22F5410AY
    • Galaxy Note3, A5; Nokia N8
  • EXP: E4: NET9 PC:W9,M0,L6
Avatar utente
dMajo
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 1525
Iscritto il: sabato 18 agosto 2012, 22:14
Località: FVG - Italia

Re: Casa in ristrutturazione: NAS+UPS+Switch+..

Messaggioda giasty » mercoledì 31 agosto 2016, 20:22

Grazie mille per la preziosa risposta.

Effettivamente il RS815+ non ci sta in profondità :-(
Ci starebbe il RS815, sarebbe un errore prendere questo al posto del DS916+? Perderei molto?
In teoria non dovrei essere un cliente dalle esigenze elevate, una sola utenza alla volta, la transcodifica direi che non mi dovrebbe servire (comprerò un player apposito per la tv), vorrei mettere in rete le foto ed accedervi tramite catalogo di un programma apposito per fotografia che vorrei poter scorrere con ottima velocità, e IP cam non mi interesserebbe più a differenza di quanto avevo ipotizzato un anno fa..

Se l'RS815 non è una scelta molto azzeccata vado di DS916+ direi, entro brevissimo faccio una ricerca sul web e poi procedo con l'ordine insieme a 3 WD red da 6tera (al momento mi servono 3 tera, farei un RAID con due dischi, e sul terzo faccio una copia una volta ogni tanto e poi tengop l'HDD spento, da un'altra parte)

Grazie ancora... Forum preziosissimo questo!!
Marco
  • NAS: DS916+ DSM 6.0.2-8451 Update 1 8GB
  • EXP: E2 - NET0 PC:W8,M6,L0
giasty
Utente
Utente
 
Messaggi: 11
Iscritto il: mercoledì 19 agosto 2015, 15:21

Re: Casa in ristrutturazione: NAS+UPS+Switch+..

Messaggioda dMajo » giovedì 1 settembre 2016, 14:58

Io l'RS815 non lo considero se non altro perchè non dotato di processore intel. L'Intel ha il maggior numero di app sviluppate.

Il DS916+ costa 493/534 nelle versioni 2G/8G (credevo fosse maggiore la differenza, visto i prezzi delle ram notoriamente cari di syno). Non sono riuscito a trovare prezzi per il RS815, ma credo tu rischi di pagare di più per un prodotto con caratteristiche hw decisamente inferiori.

E' vero che ad esempio l'RS815(RP)+/2416(RP)+/ e superiori hanno alimentatori, ventole, dischi sostituibili a caldo e se li monti con le guide non ti serve neanche il cacciavite .... ma per uso domestico ....
Dal 01.01.2015 non rispondo più a quesiti tecnici dei non osservanti il regolamento http://www.synologyitalia.com/presentazioni/regolamento-leggere-prima-di-postare-t5062.html

  • UPS: APC SMT2200I + NMC2-AP9631
  • GTW: Vigor2830Vn+(3.6.8.6): Multiwan 2xADSL(20M/1M/mcr512K,8IP) + USB4G :o
  • SWC: DLink DGS1210-28P (PoE+)
    • 4x HP NJ2000G
    • 4x HP NJ220
    • 2x Netgear GS108Tv2
    • 2x VigorAP900
  • NAS: DS1815+: DSM6.1(15047u2),16GB; R1(2x845DCPro),R5(3xWD60EFRX),R0(2xWD60PURX),VB(WD60EFRX);LAN:LAG(1+2),3,4 :D
    • DS1513+: DSM4.3(3827u8),4GB; R5(4xWD30EFRX),VB(WD30EFRX); LAN:LAG(1+2+3),4
    • RS2414RP+: DSM5.2(5967u1),4GB; R10(4xWD30EFRX),R5(3xWD30EFRX),HS(WD30EFRX); LAN:LAG(1+2+3),4
  • ALTRO: Denon AVR-4311
    • UE55ES8000Q, UE32ES6800Q, UE22F5410AY
    • Galaxy Note3, A5; Nokia N8
  • EXP: E4: NET9 PC:W9,M0,L6
Avatar utente
dMajo
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 1525
Iscritto il: sabato 18 agosto 2012, 22:14
Località: FVG - Italia

Re: Casa in ristrutturazione: NAS+UPS+Switch+..

Messaggioda giasty » sabato 3 settembre 2016, 18:41

Ti ringrazio molto, ho capito, metto da parte l'idea di avere un NAS in formato rack, inutile intestardirmi con quel modello quando non sarebbe paragonabile prestazionalmente.

Se il prezzo è confermato quello che mi hai detto tu, a questo punto potrei fare DS916+ 8GB e non ci penso più per un bel po'. Ho chiesto un preventivo al negozio indicato nella sezione DOVE ACQUISTARE, spero facciano presto perché sono ormai 5 giorni che lo aspetto ufff. Speriamo lunedì in modo da far partire l'ordine quanto prima :-)
  • NAS: DS916+ DSM 6.0.2-8451 Update 1 8GB
  • EXP: E2 - NET0 PC:W8,M6,L0
giasty
Utente
Utente
 
Messaggi: 11
Iscritto il: mercoledì 19 agosto 2015, 15:21

Prossimo

Torna a Ristrutturazioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite