Negozio Synology prezzi bassi

Nas studio medico e videosorveglianza

Consigli per l'acquisto, comparazione modelli ...

Nas studio medico e videosorveglianza

Messaggioda Shadow80 » lunedì 20 novembre 2017, 1:17

Buona sera a tutti,
volevo chiedere a voi che siete più esperti lumi su quale possa essere il NAS che faccia al caso mio e quali possano essere le telecamere per la videosorveglianza!
Sono un medico e molto spesso lavoro da casa per vedere tac, immagini dei pazienti e le mie esigenze sono:
  1. archiviare e fare backup di documenti, immagini, TAC
  2. tenendo il NAS a casa poter visionare i documenti dallo studio
  3. userei il nas anche come video station in 4k sulla TV
  4. necessito di avere una videosorveglianza a casa con almeno 3 videocamere
  5. sapere se fosse possibile con il NAS di casa avere anche la videosorveglianza in studio tramite internet, visto che si trova a 20km o se devo prendere un altro nas
facendo un po' di ricerche ho visto il DS218+ o il DS718+, possono andare bene?

mentre per quanto riguarda le videocamere, dopo aver gurdato sul sito della Synology quali siano quelle compatibili e aver provato a capire quali siano le funzioni che potrebbero interessarmi devo dire che mi sono perso :oops: !
provo a mettere uno schema del giardino:
Immagine


In A vorrei mettere 2 videocamere, una che deve controllare 35m di viale e una il cortile, in B una videocamere con angolo di 180 per poter vedere le scale e tutto il lato della casa se possibile. Cosa consigliate?


grazie mille Paolo
  • UPS: non presente
  • GTW: Tim Hub (v.fw) ISP: [Fibra] Tim (58/14/MCR) IP:
  • SWC:
  • NAS: da definire
  • CLI: Win 10 - win 7
  • EXP: E3 - NET0 PC:W5,M0,L0
Shadow80
Utente
Utente
 
Messaggi: 2
Iscritto il: sabato 18 novembre 2017, 0:51

Re: Nas studio medico e videosorveglianza

Messaggioda dMajo » lunedì 20 novembre 2017, 12:18

Prendi un DS918+/DS1517+, con 2 WD RED in RAID1 per i dati ed un WD Purple per la videosorveglianza. L'eventuale 4 slot può esser usato con un disco di backup locale. Prediligi modelli con CPU intel.

Per le IPcam guarda mobotix, axis, foscam. Prediligi quelle PoE (Power over Ethernet) compatibili ONVIF.

Prendi anche uno switch PoE+ così da poter alimentare le IPcam con lo stesso cavo di rete e averle sotto UPS (che alimenta switch, NAS e router)

  1. no problem, esistono anche delle app per visualizzare le immagini nel formato medico
  2. si
  3. ok
  4. il NAS include la licenza per 2 IP cam, le ulteriori vanno acquistate singolarmente o a blocchi di 4/8.
  5. Tecnicamente si.
    • Presuppone che tu ti faccia un ponte radio (se le due località si vedono (senza barriere)
      https://www.ubnt.com/airmax/powerbeam-ac-iso/
      https://www.ubnt.com/airmax/powerbeam-ac-gen2/
    • oppure che tu abbia una seconda connettività nello studio con buona banda in upload con router in grado di gestire la priorità del traffico (QoS) e VPN statiche branch-office (lan-2-lan).
    • Puoi anche prendere un secondo NAS dedicato alla videosorveglianza dello studio, un 2 baie DS218+, con un disco per dati e l'altro per la videosorveglianza.
      Puoi sincronizzare i dati dello studio medico con il NAS casalingo, così saranno velocemente accessibile anche dallo studio. A casa saranno anche backuppati.
      Se gestiti centralmente con il CMS i due NAS condividono le licenze CAM, ne hai così 4. Quindi se in studio te ne basta 1 puoi usare la seconda a casa unitamente alle 2 del NAS casalingo.
    • Da un punto di vista economico conviene avere l'unica connettività (in caso di ponte radio) nello studio, così la scarichi. Oppure installare comunque quella casalinga a nome dell'attività. L'AD di un'azienda può avere telefono/internet domestici a nome aziendale senza giustificazioni. Per gli altri va motivato. Al massimo se non puoi dimostrare che la connettività casalinga sia usata esclusivamente per lavoro metterai l'IVA indetraibile al 50%, chiedi al tuo commercialista.
Dal 01.01.2015 non rispondo a quesiti tecnici dei non osservanti il regolamento http://www.synologyitalia.com/presentazioni/regolamento-leggere-prima-di-postare-t5062.html

  • UPS: APC SMT2200I+AP9631
  • GTW: Vigor2830Vn+(3.6.8.6): Multiwan 2xADSL(20M/1M/mcr512K,8IP)+USB4G :o
  • SWC: DLink DGS1210-28P (PoE+)
    • 4x HP NJ2000G
    • 4x HP NJ220
    • 2x Netgear GS108Tv2
    • 2x VigorAP900
  • NAS: DS1815+: DSM6.1(15152u3),16GB; R1(2x845DCPro),R5(3xWD60EFRX),R0(2xWD60PURX),VB(WD60EFRX);LAN:LAG(1+2),3,4 :D
    • RS3617xs+: DSM6.1(15152u3),8GB; R5(8xWD40FFWX),HS(WD40FFWX); LAN:LAG(1+2+3),4,LAG(5+6)
    • RS2414RP+: DSM5.2(5967u1),4GB; R10(4xWD30EFRX),R5(3xWD30EFRX),HS(WD30EFRX); LAN:LAG(1+2+3),4
  • ALTRO: Denon AVR-4311
    • UE55ES8000Q, UE32ES6800Q, UE22F5410AY
    • Galaxy Note8, A5, TabS3; Nokia N8
  • EXP: E4: NET9 PC:W9,M0,L6
Avatar utente
dMajo
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 1668
Iscritto il: sabato 18 agosto 2012, 23:14
Località: FVG - Italia

Re: Nas studio medico e videosorveglianza

Messaggioda Shadow80 » martedì 21 novembre 2017, 1:00

dMajo ha scritto:Prendi un DS918+/DS1517+, con 2 WD RED in RAID1 per i dati ed un WD Purple per la videosorveglianza. L'eventuale 4 slot può esser usato con un disco di backup locale. Prediligi modelli con CPU intel.[/list][/list]

OK, non pensavo di dover tenere un hd separato per la videosorveglianza

dMajo ha scritto:Per le IPcam guarda mobotix, axis, foscam. Prediligi quelle PoE (Power over Ethernet) compatibili ONVIF.[/list][/list]

oltre a queste caratteristiche devo controllare che abbiano altre funzioni importanti?

dMajo ha scritto:[*]Tecnicamente si.
  • oppure che tu abbia una seconda connettività nello studio con buona banda in upload con router in grado di gestire la priorità del traffico (QoS) e VPN statiche branch-office (lan-2-lan).
  • Da un punto di vista economico conviene avere l'unica connettività (in caso di ponte radio) nello studio, così la scarichi. Oppure installare comunque quella casalinga a nome dell'attività. L'AD di un'azienda può avere telefono/internet domestici a nome aziendale senza giustificazioni. Per gli altri va motivato. Al massimo se non puoi dimostrare che la connettività casalinga sia usata esclusivamente per lavoro metterai l'IVA indetraibile al 50%, chiedi al tuo commercialista.
[/list]


In studio ho una fibra 100mega con il modem quello bianco (smart modem ) e ho 50DW e 17 in UP, e ho fatto un contratto con la Tim che prevede di avere anche il numero di casa con la partita iva in modo da potersela scaricare. Secondo te con 15/18 di UP è una buona velocità per poterlo fare? cercherò di capire se il modem della tim supporta la priorità del traffico (QoS) e VPN statiche branch-office (lan-2-lan)

intanto ti ringrazio per i preziosi consigli e della bellissima dritta dei pacchetti add-on con dentro PACS
grazie Paolo
  • UPS: non presente
  • GTW: Tim Hub (v.fw) ISP: [Fibra] Tim (58/14/MCR) IP:
  • SWC:
  • NAS: da definire
  • CLI: Win 10 - win 7
  • EXP: E3 - NET0 PC:W5,M0,L0
Shadow80
Utente
Utente
 
Messaggi: 2
Iscritto il: sabato 18 novembre 2017, 0:51


Torna a Informazioni pre-acquisto e selezione NAS

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite