Negozio Synology prezzi bassi

Miglior configurazione hardware (anche) per Plex Server

Consigli per l'acquisto, comparazione modelli ...

Miglior configurazione hardware (anche) per Plex Server

Messaggioda ilsindaco66 » giovedì 21 dicembre 2017, 10:53

In previsione dell'acquisto di un NAS ad inzio anno nuovo, avrei qualche dubbio su come configurare al meglio lo storage...
Premesso che Synology, per scelta sua, equipaggia la gran parte delle sue unità con processori datati, quando non prossimi alla pensione, vorrei cercare di mettere su una macchina che sia in ANCHE in grado di supportare al meglio delle sue possibilità Plex Server e la transcodifica. La miglior cosa sarebbe avere un processore adeguato e che supporti il Quick Sync di Intel ma questo chiaramente non dipende dal sottoscritto, mi chiedevo quindi se era il caso di adottare una di queste due soluzioni:

- Volume principale, da utilizzare in pratica solo per l'installazione dei pacchetti e poco altro, realizzato con un RAID1 di 2 SSD da 256Gb, altri Volumi su RAID di WD Red.
- Cache read/write con 2 SDD come al punto precedente e tutti i Volumi sempre su RAID di WD Red.

Secondo voi, per cercare di dare un "aiuto" a Plex sopratutto in fase di transcodifica, quale delle due soluzioni è migliore?

Ciao
  • UPS: CyberPower CP900
  • GTW: DrayTek Vigor 2860 ISP: ADSL Terra (30M/3M) IP:8
  • SWC: Netgear GS108T V2
  • NAS:
    • DS214Play 6.1-15047 Update 2 1GB; R1(2xWDRed3TB), StarTech USB Dock (WDRed2TB)
    • DS412+ 6.1-15047 Update 2 1GB; R1(2xWDRed2TB), R1(2xWDRed2TB)
  • CLI: XP, Win7-64, Win10-64
  • ALTRO: Samsung SmartTV HU8500 55"
  • EXP: E4 - NET7 PC:W8,M0,L3
Avatar utente
ilsindaco66
Utente
Utente
 
Messaggi: 314
Iscritto il: martedì 7 ottobre 2008, 14:13
Località: Arezzo

Re: Miglior configurazione hardware (anche) per Plex Server

Messaggioda fullspeed » giovedì 21 dicembre 2017, 12:31

non mi stancherò mai di ripeterlo: usate un media player e lasciate fare al NAS solo il lavoro per cui è stato progettato.
  • UPS: APC Back-UPS 700VA (BX700UI)
  • GTW: Modem Telecom Fibra (Release Modem: AGVTF_5.3.3); AP Tp-Link EAP245; ISP: TIM (100M/20M); IP: Public
  • SWC: TP-LINK TL-SG108
  • NAS: DS215j DSM 5.2-5967 Update 6; 512MB; R1(2x HGST DeskStar NAS 3TB); LAN: 1x 1Gb/s
  • CLI: Ubuntu Linux 14.04.5 LTS & 16.04.3 LTS; Apple Mac Mini (late 2014, macOS Sierra); Microsoft Windows 8.1 & Windows 10
    Altro: WETEK Hub (LibreElec 8.2.4, Kodi 17.6 Krypton), WETEK Play w/DVB-S2 tuner (LibreElec 8.2.4, Kodi 17.6 Krypton), Amazon Fire TV Stick (Kodi 17.6 Krypton), Yamaha RX-V481, Denon DRA-N4, 3x Android Phones, 1x iPhone, 1x iPad Air, 2x Amazon Kindle Fire HD
  • EXP: E5 - NET8 PC:W4,M4,L8
Avatar utente
fullspeed
Utente
Utente
 
Messaggi: 699
Iscritto il: lunedì 21 settembre 2015, 16:18
Località: Ad Sextum Lapidem

Re: Miglior configurazione hardware (anche) per Plex Server

Messaggioda ilsindaco66 » giovedì 21 dicembre 2017, 19:56

In un ambiente casalingo anche il NAS deve essere versatile od almeno provare ad esserlo, in ambiente lavorativo il discorso cambia.
Synology ha una politica abbastanza chiara in merito, almeno mi sembra: vuole che si usi il suo prodotto, la VideoStation, per questo sforna modelli con hardware dedicato che solo il suo software può sfruttare, solo che io sono contrario alla proliferazione dei telecomandi, quindi, finchè posso, evito il media player e mi piace più Plex della VideoStation :)
  • UPS: CyberPower CP900
  • GTW: DrayTek Vigor 2860 ISP: ADSL Terra (30M/3M) IP:8
  • SWC: Netgear GS108T V2
  • NAS:
    • DS214Play 6.1-15047 Update 2 1GB; R1(2xWDRed3TB), StarTech USB Dock (WDRed2TB)
    • DS412+ 6.1-15047 Update 2 1GB; R1(2xWDRed2TB), R1(2xWDRed2TB)
  • CLI: XP, Win7-64, Win10-64
  • ALTRO: Samsung SmartTV HU8500 55"
  • EXP: E4 - NET7 PC:W8,M0,L3
Avatar utente
ilsindaco66
Utente
Utente
 
Messaggi: 314
Iscritto il: martedì 7 ottobre 2008, 14:13
Località: Arezzo

Re: Miglior configurazione hardware (anche) per Plex Server

Messaggioda fullspeed » giovedì 21 dicembre 2017, 23:22

Per la transcodifica è più importante la CPU del disco. Se la CPU non ce la fa, non c'è SSD che tenga...

(Inviato utilizzando Tapatalk)
  • UPS: APC Back-UPS 700VA (BX700UI)
  • GTW: Modem Telecom Fibra (Release Modem: AGVTF_5.3.3); AP Tp-Link EAP245; ISP: TIM (100M/20M); IP: Public
  • SWC: TP-LINK TL-SG108
  • NAS: DS215j DSM 5.2-5967 Update 6; 512MB; R1(2x HGST DeskStar NAS 3TB); LAN: 1x 1Gb/s
  • CLI: Ubuntu Linux 14.04.5 LTS & 16.04.3 LTS; Apple Mac Mini (late 2014, macOS Sierra); Microsoft Windows 8.1 & Windows 10
    Altro: WETEK Hub (LibreElec 8.2.4, Kodi 17.6 Krypton), WETEK Play w/DVB-S2 tuner (LibreElec 8.2.4, Kodi 17.6 Krypton), Amazon Fire TV Stick (Kodi 17.6 Krypton), Yamaha RX-V481, Denon DRA-N4, 3x Android Phones, 1x iPhone, 1x iPad Air, 2x Amazon Kindle Fire HD
  • EXP: E5 - NET8 PC:W4,M4,L8
Avatar utente
fullspeed
Utente
Utente
 
Messaggi: 699
Iscritto il: lunedì 21 settembre 2015, 16:18
Località: Ad Sextum Lapidem

Re: Miglior configurazione hardware (anche) per Plex Server

Messaggioda ilsindaco66 » venerdì 22 dicembre 2017, 9:21

fullspeed ha scritto:Per la transcodifica è più importante la CPU del disco. Se la CPU non ce la fa, non c'è SSD che tenga...

Lo so, l'ho anche puntualizzato nella mia richiesta. La mia era anche una curiosità in generale, mi sono sempre chiesto se un volume su SSD dove installare i pacchetti possa portare benefici rispetto alla cache o comunque che diversità ci siano tra scegliere l'una o l'altra soluzione...
  • UPS: CyberPower CP900
  • GTW: DrayTek Vigor 2860 ISP: ADSL Terra (30M/3M) IP:8
  • SWC: Netgear GS108T V2
  • NAS:
    • DS214Play 6.1-15047 Update 2 1GB; R1(2xWDRed3TB), StarTech USB Dock (WDRed2TB)
    • DS412+ 6.1-15047 Update 2 1GB; R1(2xWDRed2TB), R1(2xWDRed2TB)
  • CLI: XP, Win7-64, Win10-64
  • ALTRO: Samsung SmartTV HU8500 55"
  • EXP: E4 - NET7 PC:W8,M0,L3
Avatar utente
ilsindaco66
Utente
Utente
 
Messaggi: 314
Iscritto il: martedì 7 ottobre 2008, 14:13
Località: Arezzo

Re: Miglior configurazione hardware (anche) per Plex Server

Messaggioda fullspeed » venerdì 22 dicembre 2017, 14:44

perdonami, ma faccio fatica a seguirti.

tu stesso hai scritto che i processori con cui Synology equipaggia "la gran parte delle sua unità" sono datati. io ti ho solo espresso la mia opinione sul fatto che una soluzione, su cui tu hai chiesto un parere, che indirizzi solo SSD e cache non da benefici in fase di transcodifica perché questa operazione è a carico della CPU.

il tuo problema specifico riguarda Plex Server e la transcodifica, ma senza una CPU adeguata - e su questo mi pare che siamo d'accordo - la soluzione non si trova.

tieni infine presente che un NAS di base (come il mio in firma) + un media player (come uno dei miei in firma) è sensibilmente più economica di un NAS potente (o ben equipaggiato) come quello che serve a te.

sia chiaro: ti sto solo portando la mia esperienza, non voglio convincerti per forza.
  • UPS: APC Back-UPS 700VA (BX700UI)
  • GTW: Modem Telecom Fibra (Release Modem: AGVTF_5.3.3); AP Tp-Link EAP245; ISP: TIM (100M/20M); IP: Public
  • SWC: TP-LINK TL-SG108
  • NAS: DS215j DSM 5.2-5967 Update 6; 512MB; R1(2x HGST DeskStar NAS 3TB); LAN: 1x 1Gb/s
  • CLI: Ubuntu Linux 14.04.5 LTS & 16.04.3 LTS; Apple Mac Mini (late 2014, macOS Sierra); Microsoft Windows 8.1 & Windows 10
    Altro: WETEK Hub (LibreElec 8.2.4, Kodi 17.6 Krypton), WETEK Play w/DVB-S2 tuner (LibreElec 8.2.4, Kodi 17.6 Krypton), Amazon Fire TV Stick (Kodi 17.6 Krypton), Yamaha RX-V481, Denon DRA-N4, 3x Android Phones, 1x iPhone, 1x iPad Air, 2x Amazon Kindle Fire HD
  • EXP: E5 - NET8 PC:W4,M4,L8
Avatar utente
fullspeed
Utente
Utente
 
Messaggi: 699
Iscritto il: lunedì 21 settembre 2015, 16:18
Località: Ad Sextum Lapidem

Re: Miglior configurazione hardware (anche) per Plex Server

Messaggioda ilsindaco66 » venerdì 22 dicembre 2017, 15:44

Capisco la difficoltà nel seguire il mio discorso, il fatto è che mi sembrava inutile dilungarmi troppo nel post iniziale ma, per capirsi meglio, ho bisogno di acquistare un nuovo NAS che abbia determinate caratteristiche come hardware (più di 2 porte Ethernet, almeno 6 bay per lo storage, buone capacità di virtualizzazione, ecc...) quindi, comme accennato nel titolo, se riuscisse ANCHE ad abbinare la possibiltà di far gestire la transcodifica a Plex in maniera decente potrei ritenermi soddisfatto.
So che la soluzione da te proposta è la migliore dal punto di vista delle prestazioni considerando esclusivamente il lato media server della faccenda, ma l'eventuale possibilità di utilizzare meglio PMS sul NAS è solo un ipotetico "per di più" su una macchina che deve già essere ben carrozzata di suo per altri motivi... se poi, considerato tutto, constaterò che la cosa non è fattibile, prenderò anche un media player adeguato, evevo già messo in cantiere questa possibilità.

Ho letto su un forum straniero (non ricordo neppure quale) il post di un utente che afferma di fare transcodifica fluida 4k con un 918+ (con Plex) dopo aver aggiunto 128Gb di cache SSD sulla macchina, siccome è l'unico riferimento che ho trovato e non ci sono altri riscontri mi fido poco ed ho postato la domanda per avere da voi un opinione, l'alternatica di creare un volume primario sempre di SSD invece l'ho aggiunta io come curiosità personale...
  • UPS: CyberPower CP900
  • GTW: DrayTek Vigor 2860 ISP: ADSL Terra (30M/3M) IP:8
  • SWC: Netgear GS108T V2
  • NAS:
    • DS214Play 6.1-15047 Update 2 1GB; R1(2xWDRed3TB), StarTech USB Dock (WDRed2TB)
    • DS412+ 6.1-15047 Update 2 1GB; R1(2xWDRed2TB), R1(2xWDRed2TB)
  • CLI: XP, Win7-64, Win10-64
  • ALTRO: Samsung SmartTV HU8500 55"
  • EXP: E4 - NET7 PC:W8,M0,L3
Avatar utente
ilsindaco66
Utente
Utente
 
Messaggi: 314
Iscritto il: martedì 7 ottobre 2008, 14:13
Località: Arezzo

Re: Miglior configurazione hardware (anche) per Plex Server

Messaggioda fullspeed » venerdì 22 dicembre 2017, 17:18

in effetti ora è più chiaro e ti ringrazio.

però il punto, a mio avviso, è che forse rischi di voler far fare troppe cose al tuo nuovo NAS. questo utente di cui parli che fa la transcodifica fluida 4K magari al suo NAS non gli da anche in pasto contemporaneamente delle VM da far girare.

perché allora, sempre forse, potresti valutare l'idea di costruirti tu un NAS su misura scegliendo i componenti che più ti aggradano e ti danno maggior sicurezza, quindi senza il vincolo delle scelte progettuali di casa Synology.
  • UPS: APC Back-UPS 700VA (BX700UI)
  • GTW: Modem Telecom Fibra (Release Modem: AGVTF_5.3.3); AP Tp-Link EAP245; ISP: TIM (100M/20M); IP: Public
  • SWC: TP-LINK TL-SG108
  • NAS: DS215j DSM 5.2-5967 Update 6; 512MB; R1(2x HGST DeskStar NAS 3TB); LAN: 1x 1Gb/s
  • CLI: Ubuntu Linux 14.04.5 LTS & 16.04.3 LTS; Apple Mac Mini (late 2014, macOS Sierra); Microsoft Windows 8.1 & Windows 10
    Altro: WETEK Hub (LibreElec 8.2.4, Kodi 17.6 Krypton), WETEK Play w/DVB-S2 tuner (LibreElec 8.2.4, Kodi 17.6 Krypton), Amazon Fire TV Stick (Kodi 17.6 Krypton), Yamaha RX-V481, Denon DRA-N4, 3x Android Phones, 1x iPhone, 1x iPad Air, 2x Amazon Kindle Fire HD
  • EXP: E5 - NET8 PC:W4,M4,L8
Avatar utente
fullspeed
Utente
Utente
 
Messaggi: 699
Iscritto il: lunedì 21 settembre 2015, 16:18
Località: Ad Sextum Lapidem

Re: Miglior configurazione hardware (anche) per Plex Server

Messaggioda ilsindaco66 » sabato 23 dicembre 2017, 13:00

fullspeed ha scritto:in effetti ora è più chiaro e ti ringrazio.

però il punto, a mio avviso, è che forse rischi di voler far fare troppe cose al tuo nuovo NAS. questo utente di cui parli che fa la transcodifica fluida 4K magari al suo NAS non gli da anche in pasto contemporaneamente delle VM da far girare.
...

Ho ritrovato il post di cui ti parlavo, è questo: https://forum.synology.com/enu/viewtopic.php?t=137351
In effetti non specifica cosa altro faccia il NAS quando fa fare transcodifica a Plex e neppure il modello (ricordavo il 918+, chissà perché), io comunque non ho la necessità di tenere le Virtual Machine (o Doker Container) sempre UP, sarebbe un uso saltuario legato ad esigenze specifiche, mi interessa che quando sono in uso non diano problemi.

fullspeed ha scritto:....
perché allora, sempre forse, potresti valutare l'idea di costruirti tu un NAS su misura scegliendo i componenti che più ti aggradano e ti danno maggior sicurezza, quindi senza il vincolo delle scelte progettuali di casa Synology.

Valutazione già fatta anche questa. Ho dato un occhiata a vari progetti open-source (FreeNAS, NAS4Free, ...), non mi hanno convinto del tutto, per quello che ho visto sono sempre carenti in qualcosa, almeno per le mie esigenze. Poi ti dirò... non posso dire che verso Synology sia affezzionato, sarebbe troppo :), spenderò sicuramente di più per avere, probabilmente, meno in termini hardware, però è un "ambiente" che conosco, in cui mi muovo già bene, dove so cosa posso aspettarmi o dove chiedere consiglio/assistenza nel caso di bisogno. Se avessi necessità di una macchina "per scazzo" non ci penserei troppo, non è questo il caso.
Ho valutato pure un altra alternativa, la più logica forse: Qnap. A differenza di Synology fanno modelli destinati a svolgere principalmente la funzione di media-server, adeguati a livello hardware, scartata anche questa ipotesi per motivazioni simili (anche se di livello minore) a quelle del NAS assemblato.

Insomma per il momento, se non sarò soddisfatto da quello che ottengo dal Synology, per me la prima opzione rimane la prima che anche tu hai proposto: acquistare successivamente un media-player.

Scusatemi per l'insistenza ma, indipendentemente dall'argomento specifico, qualcuno è in grado di spiegarmi le differenze che ci si può aspettare (se ci sono) tra avere un Volume di SSD destinato ai pacchetti ed una Cache SSD?

Ciao
  • UPS: CyberPower CP900
  • GTW: DrayTek Vigor 2860 ISP: ADSL Terra (30M/3M) IP:8
  • SWC: Netgear GS108T V2
  • NAS:
    • DS214Play 6.1-15047 Update 2 1GB; R1(2xWDRed3TB), StarTech USB Dock (WDRed2TB)
    • DS412+ 6.1-15047 Update 2 1GB; R1(2xWDRed2TB), R1(2xWDRed2TB)
  • CLI: XP, Win7-64, Win10-64
  • ALTRO: Samsung SmartTV HU8500 55"
  • EXP: E4 - NET7 PC:W8,M0,L3
Avatar utente
ilsindaco66
Utente
Utente
 
Messaggi: 314
Iscritto il: martedì 7 ottobre 2008, 14:13
Località: Arezzo

Re: Miglior configurazione hardware (anche) per Plex Server

Messaggioda dMajo » domenica 24 dicembre 2017, 14:20

@ilsindaco66
Anche io sono dell'idea che un SSD non ti garantirà maggior capacità di transcodifica. Se fatta al volo questa dovrebbe dipendere dalla capacità di lettura e successiva elaborazione. Non credo che il transcodificato venga anche riscritto, seppur in forma temporanea per esser poi letto dal client. Modalità quest'ultima che richiederebbe la contemporaneità di 3 flussi verso il disco.

Ad ogni modo io uso la configurazione che vorresti fare tu: vol1-r1-ssd, vol2-r5-red, vol3-r0-purple e vol4-base. Alla prima necessità il Vol4 estenderà il vol2 in R5 ed il disco(i) di base finirà su un unità d'espansione a 2 dischi.
Il Vol4 è ora usato come primo backup con versioning di porzioni di Vol.1 e Vol.2.

Io sul 1815 non posso usare cache M.2 cosa possibile invece su 1817 e 1517.

Il vol.1 ospita il sistema operativo, la maggior parte delle app aggiunte, i DB e le VM. la SS è installata e usa il vol3. la maggior parte delle share i template e le snapshot delle VM sono su vol.2.
Ho fatto questa scelta per una migliore risposta delle VM ma soprattutto i DB di cui faccio un uso intensivo. I SSD sono di classe server, la maggior differenza rispetto ai desktop è il TBW (terabyte scrivibili). Il DSM base non ha grossi giovamenti in quanto la sua partizione nascosta si trova in RAID1 oltre che sui 2 SSD anche sulla restante parte dei HDD meccanici. Gli accessi ai dati utente sui SSD sono invece notevolmente più veloci, specialmente in termini di latenza, cosa fondamentale per i DB.

Con un SSD puoi solo implementare una cache in lettura, mentre ne servono 2 (in raid1) per farla sia lettura che scrittura. La cache si presta bene ad accessi ricorsivi agli stessi dati. Per poter servire un file esso deve infatti prima esser cachato. Quindi letto dal HDD meccanico, scritto nella cache e servito. Al secondo accesso si eviterà la lettura dal HDD meccanico essendo il contenuto già nella cache. Allo stesso modo la scrittura avverrà nella cache liberando l'app client. Poi in background i dati verranno riversati sugli HDD meccanici.
La cache va quindi dimensionata in base alla dimensione dei file da cachare. Se tu hai tutto file da 1GB e la cache è da 2GB è inutile in quanto difficilmente la richiesta di lettura verrà soddisfatta da essa, a meno che tu non legga ripetutamente sempre un unico file.

Delle 4 NIC 2 sono aggregate, connesse allo switch principale, è forniscono la connettività principale alla LAN/24, con uscita in chiaro su WAN; la 3 è posta su LAN/29 dedicata, sempre su switch principale, dove tutto il traffico va unicamente attraverso provider esterno VPN; la 4, connessa direttamente alla porta mirror del router logga tutto il traffico WAN.


Per Plex non posso aiutarti + di tanto. Lo uso, assieme alla videostation di cui ho installato il client,alla pari di plex, sulle mie tv samsung. Purtroppo però i miei contenuti "scaricati" sono di gran lunga inferiori a quelli autoprodotti (riversati in formato nativo da DVD/BD). Formati che plex non legge, quindi DSVideo è il mio client preferenziale. Non possiedo salvo qualche raro caso contenuti 4K, non ho invece TV 4K.


Se vuoi un'unita che ti consenta di sperimentare è trovare poi la solozione a te più congeniale ti consiglio un DS1517+/1817+. Hanno CPU intel, compatibile con la quasi totalità delle app di terze parti, 4 NIC e oltre agli slot accessibile esternamente (5 o 8) ne hanno 2 interni con interfaccia M.2 dove poter montare 2 SSD per funzioni di cache. Gli slot M.2 non possono esser usati come storage ma solo come cache. Inoltre, con NIC aggiuntiva possono supportare sino a due porte 10G su RJ45 o via modulo per diverse connessioni in fibra, a seconda del modello della NIC aggiunta.
ATTENZIONE: Che lo slot PCIe può montare solo una delle due: o l'interfaccia cache M.2 o la NIC 10G. Se non sei sicuro della configurazione finale forse meglio un DS1817+ con 2 SSD negli slot accessibili esternamente. I 2 SSD potranno esser usati come volume di storage o cache, ti rimarranno sempre 6 slot per HDD tradizionali e la possibilità di aggiungere nello slot PCIe una NIC 10G a prova di futuro.
Ricordo inoltre che chi possiede un cablaggio strutturato CAT6 potrà quasi sicuramente usufruire del 10G su RJ45 in quanto non certificato (ci vorrebbe un CAT6a o CAT7) ma funzionante su CAT6 con tratte sino a 35m, tratte che difficilmente in ambiente domestico (con centro-stella in locale centrale) verranno superate in lunghezza.
Dal 01.01.2015 non rispondo a quesiti tecnici dei non osservanti il regolamento http://www.synologyitalia.com/presentazioni/regolamento-leggere-prima-di-postare-t5062.html

  • UPS: APC SMT2200I+AP9631
  • GTW: Vigor2830Vn+(3.6.8.6): Multiwan 2xADSL(20M/1M/mcr512K,8IP)+USB4G :o
  • SWC: DLink DGS1210-28P (PoE+)
    • 4x HP NJ2000G
    • 4x HP NJ220
    • 2x Netgear GS108Tv2
    • 2x VigorAP900
  • NAS: DS1815+: DSM6.1(15152u3),16GB; R1(2x845DCPro),R5(3xWD60EFRX),R0(2xWD60PURX),VB(WD60EFRX);LAN:LAG(1+2),3,4 :D
    • RS3617xs+: DSM6.1(15152u3),8GB; R5(8xWD40FFWX),HS(WD40FFWX); LAN:LAG(1+2+3),4,LAG(5+6)
    • RS2414RP+: DSM5.2(5967u1),4GB; R10(4xWD30EFRX),R5(3xWD30EFRX),HS(WD30EFRX); LAN:LAG(1+2+3),4
  • ALTRO: Denon AVR-4311
    • UE55ES8000Q, UE32ES6800Q, UE22F5410AY
    • Galaxy Note8, A5, TabS3; Nokia N8
  • EXP: E4: NET9 PC:W9,M0,L6
Avatar utente
dMajo
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 1668
Iscritto il: sabato 18 agosto 2012, 23:14
Località: FVG - Italia

Prossimo

Torna a Informazioni pre-acquisto e selezione NAS

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron